Cronaca
“Desert Rain”, controlli su veicoli e persone: raffica di denunce in tutta la provincia
martedì 15 maggio 2018

Nell’ambito dell’operazione “Desert Rain”, condotta dal comando provinciale dei carabinieri, sono numerose le denunce fioccate su tutto il territorio per vari reati.

A Martano, è stato deferito un 41enne, per aver ceduto ad una donna uno spinello di marijuana: dopo perquisizione personale e domiciliare, veniva trovato in possesso di circa 0,4 grammi della stessa sostanza. A Corigliano d’Otranto, un 56enne veniva trovato in possesso di due katane, sequestrate, di cui non aveva denunciato la detenzione.

A Maglie, denunciato un 50enne di Cannole, veniva sorpreso alla guida di un’Alfa Romeo 147, già sottoposta a sequestro e di cui era custode, in violazione dei doveri di custodia; un 47enne, nominato custode di attrezzature da lavoro già sottoposte a sequestro nell’ambito di procedimento penale per abusivismo edilizio, per aver violato i doveri di custodia, disfacendosi di parte di esse e distruggendole. 

A Muro leccese, un 27enne del Senegal residente a Sanarica è stato denunciato perché sorpreso alla guida dell’autovettura Ford Mondeo, già sottoposta a sequestro amministrativo, sprovvisto della patente di guida mai conseguita. Veicolo sequestrato.

Per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti con contestuale ritiro patente di guida sono stati deferiti un 24enne, un 22enne, un 21enne, un 28enne, un 35enne; per guida in stato di ebbrezza alcolica con contestuale ritiro della patente di guida sono stati deferiti un 27enne, trovato con tasso pari a 1.95 g/l, un 22enne, pregiudicato, trovato con tasso pari a 0,89 g/l; un 20enne trovato con tasso pari a 1,01 g/l; un 43enne con tasso pari a 2.41 g/l; un 33enne con tasso pari a 1.15 g/l: le sottonotate persone sono state segnalate alle competenti prefetture per uso non terapeutico sostanze stupefacenti.

A Lecce e nei comuni limitrofi al capoluogo, sono stati deferiti per guida in stato di ebbrezza alcolica 14 soggetti; e ancora per ricettazione un 22enne veniva trovato con un telefono cellulare già oggetto di furto in abitazione avvenuto il 4 novembre 2017; un 71enne per aver posto all’incasso fraudolento un assegno già oggetto di furto in data 19.10.17.

È stato denunciato per omessa custodia di armi un 68enne di Caprarica, in possesso di una pistola revolver Smith Wesson 357 magnum, regolarmente detenuta che gli veniva asportata da ignoti a seguito di furto in abitazione.  Denuncia per sottrazione di cose sottoposte a sequestro una 53enne di Merine, per aver abusivamente alienato l’autovettura Seat affidatale in custodia a seguito di contestazione di un verbale per mancanza di copertura assicurativa.

Denunciata una persona inoltre per abbandono incontrollato di rifiuti a Monteroni di Lecce, dopo che i carabinieri avevano notato a margine di una strada comunale un deposito incontrollato di rifiuti di vario genere quali calcinacci, scarti di materiale edile, pneumatici, materiale di risulta ed altri rifiuti di varia natura.

Denunciati per furto aggravato un 26enne di Ruffano e un 22enne di Parabita, trovati all’interno del centro commerciale Decathlon, a Cavallino, mentre occultavano all’interno di una borsa un paio di scarpe da ginnastica ed una sacca in tela marca Adidas. Predetti venivano fermati dopo aver superato la barriera casse con la merce ancora etichettata.

Segnalati alla prefettura per detenzione per uso personale di stupefacenti 29 soggetti. A 17 persone elevate contravvenzioni con ritiro di patente.